Eao propone una nuova serie di pulsanti in acciaio Inox

di Simone Ricci Commenta

Eao, azienda che da oltre sessanta anni è all’avanguardia per quel che concerne la progettazione e lo sviluppo di soluzioni Hmi (Human Machine Interface, le interfacce uomo-macchina per intenderci), si sta segnalando per una novità industriale di tutto rispetto: si tratta della gamma economica di pulsanti che sono stati realizzati in acciaio Inox. Di cosa si sta parlando esattamente? La serie in questione, alla quale è stato affibbiato il numero 82, andrà a rimpiazzare la serie R. Nello specifico, essa si compone di pulsanti monoblocco delle dimensioni pari a diciannove millimetri: la realizzazione è quasi esclusivamente in metallo, in modo da ottenere una robustezza unica e molto forte, senza dimenticare la resistenza a diversi shock, un vantaggio di non poco conto.

Il gruppo svizzero ha pensato proprio a tutto, visto che i pulsanti in questione sono in grado anche di resistere alle infiltrazioni. Di conseguenza, essi sono la soluzione più adatta per diversi ambienti produttivi, con gli atti di vandalismo che non rappresentano un problema. Tra le altre caratteristiche peculiari della Serie 82, bisogna senza dubbio ricordare i numerosi colori dei pulsanti stessi, visto che si può variare dal rosso, al verde, al giallo, ma anche l’arancio, il blu e il bianco. Inoltre, i materiali sfruttati sono alternativi al già citato acciaio Inox, con le versioni in ottone placcato nickel e l’ottone dorato che rappresentano scelte altrettanto interessanti.

Tra l’altro, vi sono anche due lenti disponibili, vale a dire quella con la finestra centrale illuminata e quella con l’anello, sempre sottoposto all’illuminazione. Perfino le forme sono diverse; ad esempio, si può avere a che fare con pulsanti a cupola, ma anche sporgenti, oppure a filo-pannello. Il consumo richiesto varia da 0,1 a 0,29 watt per la precisione, ma tutto dipende dalla tensione effettiva (le alimentazioni adatte sono numerose, fino a 220 volt). L’approvazione CE arricchisce ulteriormente la descrizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>