Edilizia, produzione nelle costruzioni giù anche a febbraio

di Redazione 1


Anche a febbraio arrivano segnali negativi per l’edilizia italiana. Le rilevazioni dell’ISTAT sulla produzione nelle costruzioni mostrano infatti una ulteriore flessione su base annua confermando una tendenza già vista anche in dicembre e gennaio. Torna in terreno negativo anche la variazione su base mensile.

Entrando nel dettaglio delle cifre a febbraio 2015 l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni ha registrato un calo dell’1,3%. Si tratta di una brusca inversione di rotta per il comparto dell’edilizia che a dicembre e gennaio aveva registrato variazioni positive su base mensile. In termini assoluti l’indice si è assestato a quota 67,5, un valore più basso rispetto al 68,4 di gennaio ed al 67,7 di dicembre ma ancora superiore al minimo di 65,9 registrato a novembre 2014.

Proprio per effetto del buon andamento dei due mesi precedenti il dato trimestrale (dicembre 2014 – febbraio 2015) registra una crescita dell’1,2% rispetto al periodo precedente (ottobre – novembre 2014).

Rimangono invece stabilmente in territorio negativi gli indici tendenziali dell’edilizia italiana. A febbraio 2015 l’indice della produzione nelle costruzioni ha registrato una flessione dello 0,8% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Le ultime 25 rilevazioni dell’ISTAT sono in questo senso negative ma il dato di febbraio è comunque uno dei migliori della serie.

Per quanto riguarda i dati cumulati dei primi due mesi dell’anno l’indice della produzione nelle costruzioni registra una flessione del 3,2% in termini di dati grezzi rispetto al primo bimestre del 2014. Corretta per tenere conto degli effetti del calendario la flessione si riduce all’1,5%.

Ricordiamo infine che l’indice della produzione nelle costruzioni è un parametro numerico che misura la variazione della produzione nel settore delle costruzioni e come tale fornisce indicazioni importati sullo stato dell’edilizia in Italia.

[Via | ISTAT]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>