Enrico Cerreto: patrimonialista figura di riferimento

di Redazione Commenta

Enrico Cerreto patrimonialista figura di riferimento

Le priorità dei clienti sono cambiate, l’attenzione si è spostata sulla tutela del patrimonio. Ne parliamo con Enrico Cerreto, consulente patrimoniale, iscritto da aprile 2001 all’albo dei consulenti finanziari con mandato di Fideuram Spa.

“Il cliente – esordisce Cerreto – è il vero protagonista del suo patrimonio. È lui che ha il controllo al 100% della propria ricchezza. Gli strumenti e la strategia per la protezione del patrimonio e per la continuità generazionale vengono stabiliti insieme al consulente patrimoniale, una figura di riferimento per la famiglia e per l’imprenditore”.

Professionista poliedrico, capace di acquisire conoscenze ed informazioni trasversali che spazino dall’ambito fiscale a quello successorio, da quello immobiliare a quello imprenditoriale, il consulente patrimoniale individua tutti i possibili pericoli ed errori nella pianificazione successoria.

Come si proteggere il patrimonio familiare? “Facendo le scelte giuste”, evidenzia il consulente patrimoniale Cerreto, che aggiunge “in assenza di un progetto serio e professionale, il nostro patrimonio è destinato ad essere “eroso” ogni anno, a causa della pressione fiscale, dei cambiamenti del mercato e dei passaggi generazionali. Soprattutto se il patrimonio include una o più realtà imprenditoriale”.

“Ma non basta fare le scelte – ci spiega l’esperto – necessarie a tutelare e proteggere risparmi, immobili, aziende, bisogna anche far crescere l’intero patrimonio. Per fare tutto questo è importante è prendere le giuste decisioni nei tempi giusti e, soprattutto, rivolgersi ad un professionista”.

Nel percorso lavorativo di Enrico Cerreto non mancano le operazioni finanziarie andate a buon fine, come ci racconta: “Alla morte di un mio cliente, non sposato e senza figli, con un patrimonio mobiliare da me gestito di circa 10 milioni di euro, sono riuscito a rintracciare i 12 eredi sparsi in tutta Italia. Oggi, nonostante le difficoltà del caso, sono diventati tutti miei clienti ed il loro patrimonio è aumentato”.

Il consulente ha il compito di rispecchiare le varie esigenze del cliente e ogni investimento deve essere caratterizzato da aspetti che dovranno essere attentamente conosciuti dal cliente. La consulenza patrimoniale è un servizio di lungo periodo estremamente complesso, durante il quale è importante instaurare un rapporto professionale e fiduciario con il cliente.

“Professionalità, capacità di ascolto ed empatia – conclude il consulente patrimoniale Enrico Cerreto – sono le qualità per svolgere questa professione. Qualità che metto in campo per aiutare i miei clienti a trovare le migliori soluzioni per il raggiungimento dei loro obbiettivi finanziari, senza mai trascurare il passaggio generazionale, a mio avviso di fondamentale importanza in questa attività”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>