Scafati, tutto pronto per la reindustrializzazione dell’ex area Copmes

di Redazione Commenta

L’ultimo consiglio comunale di Scafati ha avuto una importanza fondamentale per quel che concerne il futuro economico della città campana: il comune salernitano ha infatti dato il proprio via libera definitivo, avvalendosi della convenzione con la società Scafati Sviluppo, all’affidamento della nuova industrializzazione dell’ex area Copmes. Di cosa si tratta esattamente? Entrando nel dettaglio di tale progetto, occorre precisare che si dovrebbe provvedere a realizzare una sorta di polo produttivo piuttosto strategico. In pratica, l’obiettivo principale è quello di accogliere idealmente le nuove strutture industriali che sorgeranno in questo stesso punto, oltre a un importante centro direzionale.

Quest’ultimo, tra l’altro, sarà collegato dal punto di vista funzionale a tutte le esigenze che possono fare capo al polo produttivo, il quale vedrà allocate delle strutture di interesse generale e un interessante Polo per l’Automobile che si è molto curiosi di scoprire. D’altronde, il territorio di Scafati presenta delle caratteristiche ben precise. Ad esempio, bisogna ricordare che esso si trova proprio alle pendici del Vesuvio ed è attraverso dal fiume Sarno: inoltre, il comune in questione si unisce idealmente a quello di Pompei nel formare un unico agglomerato urbano, con l’importante confine con Castellammare di Stabia. Tale convenzione può rappresentare un importante punto di svolta per l’industria locale: secondo il sindaco Pasquale Aliberti, si tratta dell’ultimo atto importante prima che possa essere concretizzata la gara d’appalto vera e propria nel giro di un mese.

Il polo industriale a cui si sta facendo riferimento prevede una estensione di quasi oltre ventimila metri quadri, con un ammontare molto interessante, vale a dire diciotto milioni di euro. Tra l’altro, occorrerà attendere prima di procedere ai lavori alla consegna della Vas, la Valutazione Ambientale Strategica. L’operazione rimane ambiziosa, anche perché ha spesso scombussolato i piani di altre amministrazioni, ma si fa grande affidamento sulla sinergia che si è creata tra il comune e la Scafati Sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>