Wpc: il momento magico dei profilati pieni

di Simone Ricci Commenta

La nona conferenza sui Wood Plastic Composites (i materiali compositi in legno e plastica per la precisione) si è svolta a Vienna tra il 25 e il 27 febbraio scorsi: è stata proprio questa l’occasione sfrutta dalla Battenfeld-Cincinnati, azienda tedesca che è leader mondiale per quel che concerne la tecnologia estrusiva, ha allestito una importante prova di produzione. Entrando maggiormente nello specifico, si sta parlando di un profilato pieno. In pratica, è stato preso in considerazione FiberEx 114, il nuovo estrusore parallelo a due viti della compagnia di Hannover, con una dimostrazione dal vivo offerta ai visitatori per quel che riguarda il funzionamento vero e proprio.

Le richieste e gli utilizzi del settore industriale in questione stanno cambiando e la scelta della Battenfeld-Cincinnati ne è una chiara testimonianza. Il continente europeo è caratterizzato da un ampio utilizzo dei profilati pieni destinati alla pavimentazione, l’applicazione di gran lunga più gettonata. Il mercato a cui si sta facendo riferimento, inoltre, è riuscito a crescere in dimensioni grazie al contributo del marchio di qualità che ha questa stessa sigla, Wpc per l’appunto: il ritmo di crescita annuo, di solito compreso tra il 20 e il 25%, non potrà che ampliarsi ulteriormente. I pregi della soluzione industriale soni presto detti.

Anzitutto, c’è la possibilità di tagliare questi profilati in senso diagonale, senza alcun problema e senza che sia necessario utilizzare un tappo di chiusura, come avviene al contrario con la tipologia cava (la cavità deve essere appunto coperta). Tra l’altro, la somiglianza con il legno massiccio naturale è impressionante, di conseguenza si può sfruttare il modo con cui vengono messi in commercio gli stessi canali di distribuzione. Lo stampaggio, poi, è decisamente più agevole e non è necessario tarare in modo complesso, senza dimenticare il maggiore contenuto di regrind, vale a dire la rifrantumazione che viene operata in tale ambito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>