Due borse di studio per il dottorato industriale Bicocca-Pirelli

di Redazione Commenta

Nel corso delle prossime settimane verranno messe a disposizione due borse di studio per quel che riguarda il dottorato industriale attivato dall’Università milanese Bicocca insieme a Pirelli: la collaborazione a cui si sta facendo riferimento è una delle più importanti a livello formativo, visto che punta a formare delle figure altamente qualificate in relazione alla ricerca applicata. Volendo essere ancora più precisi, si sta parlando del dottorato in Scienza dei Materiali. Di cosa si tratta nello specifico? Anzitutto, bisogna subito precisare che questo percorso ha di fatto anticipato quelle che sono state le indicazioni di un recente decreto sui dottorati industriali da parte del ministro dell’Istruzione, Francesco Profumo.

L’obiettivo del corso in questione è sostanzialmente quello di sviluppare delle tecnologie che siano davvero all’avanguardia, in modo da studiare in modo approfondito i nuovi materiali, in primis quelli ibridi inorganico-polimerici. Tra l’altro, tutto ciò si basa su una collaborazione continua e duratura tra l’ateneo lombardo e un progetto più ampio: si tratta del Corimav, il Consorzio per le Ricerche sui Materiali Avanzati, il quale è stato costituito nel 2001. Come ha sottolineato Franca Morazzoni, presidente della Scuola di Dottorato, l’iniziativa di cui si sta parlando ha anticipato le direttive ministeriali dello scorso 8 febbraio, favorevoli a sviluppare e attivare le collaborazioni con le aziende.

La partnership con Pirelli dura ormai dal 2005 in maniera ininterrotta, con l’intento ben preciso di costruire un dottorato che sia al servizio dell’innovazione, al fine di far crescere realmente il nostro paese e la sua competitività. L’ammontare lordo di queste borse di studio è pari a 13.638 euro l’anno, con una copertura di tre anni per quel che concerne il dottorato. Il coordinatore di quest’ultimo è Gianpaolo Brivio, il quale è professore ordinario di Fisica della materia. Fino ad ora, il Corimav è riuscito a finanziare ben venticinque borse di studio, una opportunità formativa di non poco conto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>