Moto Guzzi MGX-21, una cruiser per l’America

di Michele Costanzo Commenta


Per il Gruppo Piaggio la nuova Moto Guzzi MGX-21 è una grande scommessa industriale e commerciale. Con questo prodotto infatti la casa motociclistica italiana ritorna sul mercato nord-americano e lo fa con un prodotto che sembra nato proprio per i grandi spazi degli Stati Uniti senza rinunciare al design ed alla tecnica italiana.

La nuova Moto Guzzi MGX-21

La Moto Guzzi MGX-21 segna l’ingresso del costruttore italiano nel segmento delle grandi cruiser, una tipologia di moto votata ai grandi viaggi che trova proprio negli Stati Uniti il suo mercato più importante. La storia della MGX-21 parte nel 2014 con la presentazione al salone di Milano di un primo prototipo. L’apprezzamento ed i riscontri positivi raccolti in quella sede hanno convinto il Gruppo Piaggio a proseguire nello sviluppo del progetto che ora si appresta a debuttare sul mercato.

Fedele alla tradizione, la Moto Guzzi MGX-21 adotta un motore bicilindrico a V di 90 gradi con una cilindrata di 1380 cc. Il motore è dotato di quattro valvole e doppia accensione ed eroga una potenza massima di oltre 96 CV. La MGX-21 impiega un telaio tubolare in acciaio dai cui lati emergono le testate del propulsore colorate di rosso. Sicurezza e precisione di guida sono garantite dalla grande ruota anteriore da 21 pollici mentre dietro una ruota da 16 pollici garantisce comfort elevato e la caratteristica posizione di guida delle cruiser.

Svelata in South Dakota

Per l’esordio in terra americana della Moto Guzzi MGX-21 è stata scelta la cittadina di Sturgis in South Dakota. L’occasione è stata la 76esima edizione dello Sturgis Motorcycle Rally, grande raduno motociclistico che accoglie centinaia di migliaia di appassionati delle due ruote.

Uno scenario in linea con lo spirito del progetto MGX-21 che si rivolge ad un pubblico competente di estimatori.

[Via & Photo Credits| Gruppo Piaggio]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>