Sei visite guidate per il Villaggio Industriale Crespi d’Adda

di Simone Ricci Commenta

Si tratta di una delle tappe forzate e obbligate per tutti gli appassionati di archeologia industriale: il Villaggio di Crespi d’Adda continua ad affascinare e c’è una buona notizia per chi fosse interessato a una visita. In effetti, nel corso dei prossimi mesi vi saranno diversi appuntamenti destinati ai turisti pensati appositamente dalla città di Bergamo. Di cosa si tratta per la precisione? Entrando maggiormente nel dettaglio dell’iniziativa, c’è da dire che la giornata di domani e anche quella di domenica 30 giugno, come anche il 14 e il 28 luglio e l’11 e il 25 agosto (sempre l’ultimo giorno della settimana).

L’appuntamento fissato presso il comune orobico è quello della scalinata della chiesa del villaggio in questione, in modo da consentire una visita a piedi, per poter apprezzare gli ambienti esterni. La durata complessiva, inoltre, sarà pari a due ore. Non si tratta di visite gratuite, ma è necessario versare un contributo di cinque euro, mentre non c’è alcun prezzo per quei bambini che arrivano fino ai dieci anni di età, senza dimenticare che la prenotazione è una modalità gradita. L’organizzazione di cui si sta parlando compete al gruppo turistico denominato Città di Bergamo, associazione che svolge la sua attività in tutta la Lombardia, con guide professioniste ed esperte del territorio.

Il villaggio industriale Crespi d’Adda è noto per aver rappresentato una fondamentale esperienza sociale economica nel corso dell’800. In pratica, esso ha consentito di approfondire nel migliore dei modi come si sviluppavano esattamente le realtà industriali nel nostro paese, dato che proprio qui sorgevano le abitazioni destinate agli operai, quelle degli impiegati e dei dirigenti, oltre alla residenza dell’imprenditore, la chiesa per le funzioni religiose, la scuola, la fabbrica vera e propria e il cimitero. Tutti luoghi rimasti inalterati dopo tanto tempo e che con queste sei visite guidate potranno essere ammirati in tutto il loro splendore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>