Industria del vino: fra una settimana inizierà Enomaq 2013

di Redazione Commenta

Enomaq è il salone che si tiene ogni due anni nella città spagnola di Saragozza e che è completamente dedicato al settore enologico: l’appuntamento del 2013 è sempre più vicino, dato che l’edizione a cui si sta facendo riferimento durerà dal 12 al 15 febbraio prossimi, quattro giorni interni per discutere e capire meglio questo comparto. La Feria de Zaragoza, il centro fieristico che ospita la manifestazione, vedrà incontrarsi tutte le aziende che sono attive nella produzione e nella distribuzione dei macchinari industriali utili per ottenere una bevanda importante come il vino. Si tratta, ad esempio, delle pigiatrici e delle macchine imbottigliatrici.

Il pubblico a cui è destinato questo evento, inoltre, è di tipo professionale. I settori espositivi in questione, comunque, coinvolgono anche i depositi e le altre confezioni, i macchinari per il trattamento del vino, i prodotti enologici e il materiale da laboratorio e gli strumenti per la lavorazione dell’uva. Enomaq è un appuntamento davvero prestigioso e tra i saloni più importanti del continente europeo: i professionisti di tutto il mondo non possono che giungere qui. In effetti, tale evento è dedicato ai fabbricanti, agli imprenditori, agli importatori, agli esportatori, ai tecnici, agli specialisti, alle cantine, agli enologi e ai viticoltori.

Non si può infatti che fare affidamento su una vetrina che mette in mostra le novità più attuali e moderne in fatto di tecnologia per quel che riguarda l’industria del vino. La scommessa permanente a cui Enomaq punta è rappresentata senza dubbio da diversi fattori, tra cui la qualità, la ricerca di nuove tecniche utili per l’industrializzazione e lo studio delle formule di mercato più moderne. Negli stessi giorni, sempre a Saragozza si terrà anche Oleomaq, giunto alla sua quarta edizione. Il settore vinicolo, infatti, è in grado di produrre oli di pregevole qualità e la somiglianza che esiste tra attrezzature e macchinari industriali ha reso possibile questa integrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>