Inquinamento industriale: lo Zeppelin del Pegasos è giunto vicino Ravenna

di Redazione Commenta

I dirigibili Zeppelin hanno vissuto il loro periodo d’oro tra gli anni Dieci e Trenta del secolo scorso, almeno fino a quando il disastro dell’Hindenburg (1937) non ne ha offuscato il mito: questa stessa tipologia di mezzo sta avendo ora una funzione molto importante, visto che lo Zeppelin NT previsto dal progetto Pegasos dell’Unione Europea sta sorvolando i cieli del Vecchio Continente per capire quale sia il reale stato dell’inquinamento industriale. Il dirigibile in questione è giunto ora nei pressi di Ravenna e in molti lo hanno notato anche con una certa curiosità, come ha spiegato la sezione emiliana dell’Arpa (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente).

Quest’ultima ha infatti spiegato come le rilevazioni siano piuttosto approfondite e dettagliate, tanto da aver appurato l’influenza negativa che diverse aree industriali hanno sulla formazione del particolato fine e di quello ultrafine, due inquinanti molto nocivi. Non si sta quindi parlando di un semplice Zeppelin, ma di un vero e proprio laboratorio in grado di spostarsi ovunque: il già citato progetto comunitario Pegasos prevede una quantificazione accurata e precisa dell’inquinamento atmosferico che caratterizza l’Europa, oltre al suo impatto sui cambiamenti del clima. Le misurazioni, comunque, avvengono anche direttamente da terra e non soltanto nei cieli come in questo caso. In aggiunta, visto che si sta parlando di Emilia Romagna, Pegasos ha potuto coordinarsi in maniera perfetta con un altro programma, Supersito.

Quest’ultimo è stato approntato dalla giunta regionale e dall’Arpa, senza dimenticare il contributo fondamentale del Cnr Isac (Institute of Atmospheric Sciences and Climate), oltre a numerose istituzioni del nostro paese e internazionali. L’inquinamento industriale viene così conosciuto e studiato in modo migliore, in particolare per capire la correlazione tra i dati ambientali in questione e quelli relativi alla salute e alle possibili epidemie. Un apposito sito web (Zeppelin.icg.fz-juelich.de/zeppelinlocation) illustra con precisione tutto il percorso che dovrà effettuare lo Zeppelin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>