Spostamento temporaneo per la sede del Ceis di Stenico

di Redazione Commenta

Un trasferimento in grande stile: la nuova sede del Consorzio Elettrico Industriale di Stenico (provincia di Trento) verrà spostata proprio a partire da oggi nell’ex municipio di Lomaso, a Campo. Volendo essere ancora più precisi, si sta parlando di uno spostamento che avrà carattere temporaneo, nello specifico diciotto mesi. Il motivo è presto detto, sono stati avviati i lavori di ristrutturazione della sede amministrativa attuale, quella che si trova a Ponte Arche, dunque si è puntato su questa soluzione. In effetti, bisogna ricordare che l’edificio in cui sorge il consorzio in questione vanta quasi mezzo secolo di vita, pertanto sono stati richiesti alcuni lavori di riqualificazione.

L’importo esatto di questi ultimi è pari a 1,1 milioni di euro, con un interesse marcato nei confronti dell’edificio principale e i parcheggi che si trovano nella parte settentrionale e meridionale del fabbricato di cui si sta parlando. L’obiettivo principale consiste nel riqualificare dal punto di vista architettonico l’insieme in questione, senza dimenticare l’area esterna, interessata da un vero e proprio ripensamento. D’altronde, un anno e mezzo fa, il Consorzio Elettrico Industriale di Stenico si era affidato a diversi professionisti del luogo, affinché presentassero delle valide idee e progetti e in quel caso fu selezionata la proposta di Elio Bosetti, un architetto.

Il Ceis potrà beneficiare di una veste tutta nuova. Nello specifico, non vi saranno più i parcheggi di fronte alla struttura, visto che verranno spostati nella parte retrostante, in modo da avere una facciata e un accesso maggiormente riqualificati con tanto di frangisole in legno e una piccola area verde. Tra l’altro, all’interno di quest’ultima vi sarà anche una scultura di una vecchia turbina della centrale idroelettrica, una sorta di celebrazione del passato industriale. L’edificio, poi, andrà a beneficiare di una importante sopraelevazione, con un ampliamento della parte dedicata agli uffici e con tanto di settanta metri quadrati destinati a un impianto fotovoltaico e solare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>